,

VENINI: ARTGLASS E LA VETRERIA DI MURANO

VENINI: ARTGLASS E LA VETRERIA DI MURANO

CON VENINI ARRIVA LA LIMITED EDITION PER ARTGLASS 2018, LA TRADIZIONE SPOSA IL DESIGN

Venini reinterpreta la tradizione manifatturiera della vetreria artistica di Murano trasformando il suo prodotto in design contemporaneo.

La vetreria Venini, è la storia artistica di Murano, nata nel 1921 ha portato il colore nelle abitazioni; oggi si reinventa con una nuova palette. Punta sulle icons: MONOFIORI BALLOTON, FAZZOLETTI, IDRIA, OPALINI e CLESSIDRE.

Ma arrivano anche i nuovi progetti 2018 come TIARA di Francesco Lucchese e TRIO di Monica Guggisberg e Philip Baldwin. Così come le limited edition come I TRASPARENTI DI ZECCHIN che celebrano la creatività di Vittorio Zecchin e GEODI di Sonia Pedrazzini. Tutti lavori impreziositi dalla sapienza tecnica e dal modellato plastico ai quali si aggiunge la caratteristica maggiore, il colore.

Questi elementi sono il risultato del lavoro quasi secolare nella fornace, luogo dove prende vita la storia dell’oggetto che a Murano acquista anche un’anima.

La contemporaneità dell’oggetto sta nella sperimentazione non solo di forme da anche di colore e nell’unione di queste due che genera ulteriori meraviglie.

La storia

Uno stile che è diventato storia di eccellenza indiscussa, la Venini è stata fondata dall’avvocato milanese Paolo Venini e dall’antiquario veneziano Giacomo Cappellin. Negli anni grazie al successo e alla maestria l’azienda ha stretto svariate collaborazioni importanti con Napoleone Martinuzzi, Carlo Scarpa, Vittorio ZecchinGio Ponti e Mimmo RotellaPeter Marino, Tadao Ando, Gae Aulenti, Massimiliano Fuksas, Ettore Sottsass. Alessandro Mendini, Emmanuel Babled, Francesco Lucchese, Monica Guggisberg, Philip Baldwin, e Ron Arad.

La grande portata, è testimoniata dalla presenza dei manufatti Venini nelle collezioni museali nel mondo come al MOMA di New York, nella Fondazione Cartier di Parigi e nel Victoria and Albert Museum di Londra.

Il Museo Venini rappresenta un prezioso scrigno con 45.000 disegni, 10.000 foto d’epoca e 4.000 opere d’arte, attestandone la storicità.

Due anni fa la società è stata rilevata dalla famiglia Damiani, che tutti conoscono per il pregio internazionale nella gioielleria.

Venini s.p.a. Murano: come arrivare

 

 

Alessandra Mazziotta
Meet the author / Alessandra Mazziotta

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>