, , ,

SHEILA McKINNON: INVISIBLE LIGHT A ROMA

SHEILA McKINNON: INVISIBLE LIGHT A ROMA

DAL 14 AL 23 FEBBRAIO 2018 SHEILA McKINNON E’ IN MOSTRA A ROMA CON INVISIBLE LIGHT

Nella Camera dei Deputati di Roma sta per arrivare la mostra fotografica di Sheila McKinnon, fotografa, giornalista e artista, che vive in Italia ma di origini canadesi. E’ stata impegnata per anni con le testate giornalistiche più note, in Italia e all’estero, come The New York Times, Newsweek e Condé Nast. Ma anche La Repubblica, Il Messaggero, Il Corriere della Sera e l’Espresso.

Il suo, è un progetto umanitario ed artistico contemporaneo e svolto per la contemporaneità; McKinnon ha lavorato con UNICEF, FAO, UNFPA, IDLO e tante altre.

Il suo mezzo è la fotografia, reale e societaria, utilizzata per catturare l’attenzione e per riflettere su due tematiche quanto mai difficili da affrontare. I diritti delle donne e il mondo che vi ruota intorno e i cambiamenti climatici, due realtà diverse, affrontate con il medesimo approccio innovativo.

Si pensi a donne immortalate per documentare una realtà estremamente difficile in Paesi lontani, ma neanche troppo, in fase di sviluppo. Queste donne esprimono la loro condizione, il loro stato sociale, il loro disagio; quasi non ci fosse nient’altro al mondo per loro che vivere così.

Se questa è la prima tematica, la seconda non è più la tradizione territoriale o legislativa di un popolo ma le condizioni climatiche, sue e del resto del mondo.

Le fotografie di Sheila McKinnon, potrebbero sembrare non estremamente ricercate, quello che traspare è la semplicità del soggetto. Le sue donne, i suoi dettagli, i suoi paesaggi sono lì alla portata di tutti per riflettere su quello che “normalmente” ci circonda.

Camera dei Deputati, Roma: come arrivare

 

 

 

Alessandra Mazziotta
Meet the author / Alessandra Mazziotta

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>