, ,

OUTDOOR: FESTIVAL DELLA CULTURA METROPOLITANA

OUTDOOR: FESTIVAL DELLA CULTURA METROPOLITANA

DAL 14 APRILE AL 12 MAGGIO OUTDOOR, IL FESTIVAL DELLA CULTURA METROPOLITANA ARRIVA A ROMA

Il luogo scelto è l’Ex Mattatoio di Testaccio a Roma e quest’anno Outdoor Festival 2018 avrà come tema l’Heritage, per l’appunto centrale sarà il Patrimonio.

Sarà la Pop Culture a porre le basi progettuali per questa iniziativa, guardando con attenzione a tutto ciò che ci circonda in particolare i tempi moderni. Per tempi moderni si intende tutto ciò che avviene oggi a contato con le influenze internazionali, i mezzi di comunicazione di massa, ecc.

Si guarderà sì alla collettività, ma si presterà attenzione soprattutto al singolo individuo e alle sue personali scelte in ogni campo. Arte, Musica, Televisione, Conferenze e al Mercato dei makers contemporanei.

Il 2018 è l’anno europeo dedicato al Patrimonio Culturale, l’evento fieristico di Outdoor ha tutta l’intenzione, con le sue numerose attività, di far riflettere su ciò che accade alla società oggi. Il Patrimonio è il vincolo che ci unisce tutti, consapevolmente e non, dunque è più che giusto porsi delle domande.

Le domande

Cosa rappresenta il patrimonio oggi? Quali culture sono oggi considerate come patrimonio nella nostra società? Quale patrimonio stiamo costruendo e quale trasmetteremo alle future generazioni?

Le cose sono diverse rispetto al 2010, anno di nascita di Outdoor Festival, dove il pubblico “subiva il cambiamento” guardando la Capitale mettersi al passo con l’Europa. Il Festival all’inizio ha teso a recuperare visivamente il quartiere Garbatella ricoprendo i palazzi con poster.

Poi si è passati al quartiere Ostiense, dove ha preso vita il primo Street Art District d’Italia, si è continuati nel 2014 aprendo l’Ex Dogana Ferroviaria di San Lorenzo. Nel 2015 è stata la volta dell’Ex Caserma di Via Guido Reni; questi progetti sono stati di vitale importanza per creare luoghi di aggregazione.

Quella di quest’anno come edizione invece è altamente partecipativa. Perché porta il pubblico al centro di un nucleo fatto di Arti che trasforma il fruitore in protagonista. Non solo Street Art ma l’intera Community della contemporaneità, per anticipare e prevedere il potenziale di domani.

Ex Mattatoio, Roma: come arrivare

 

Alessandra Mazziotta
Meet the author / Alessandra Mazziotta

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>