TWO ETHOS: LO IED SBARCA IN COREA

TWO ETHOS: LO IED SBARCA IN COREA

Il design italiano aiuta a valorizzare la tradizione tessile sud coreana

Lo IED (l’Istituto Europeo di Designe la Korea National University of Cultural Heritage hanno unito le loro forze. E hanno dato il compito a designer e artisti italiani di far convergere le loro creazioni verso una straordinaria comunione culturale. In questo contesto la maison d’alta pelletteria italiana Plinio Visonà ha trovato un terreno ideale. La maison ha interpretato con creatività e ricerca lo spirito del progetto. Creazioni che nobilitano l’unione dei due universi culturali attraverso l’uso dei tessuti tradizionali sud coreani.

Il prossimo 17 maggio sarà presentato un ambizioso progetto internazionale. Presso la Galleria KCDF di Seoul avrà luogo “Two Ethos”. Il  progetto che ha visto il lavoro congiunto e sinergico di due autorevoli istituzioni culturali: la Korea National University of Cultural Heritage e lo IED.

Two Ethos progetto unico italo-coreano

mam-e mostra TWO ETHOS LO IED SBARCA IN COREA two ethos
Borsa creata da Plinio Visionà per il progetto Two Ethos

Il brand Plinio Visonà è famoso per il design, le linee e persino la ricerca dei pattern e del pellame. Si è misurato con l’eccellenza dell’artigianato coreano. Ne è scaturito una serie di esemplari di borse. Creazioni uniche e sapienti. Pronte a dispensarci la bellezza delle forme e la cura del design italiano e la ricchezza del patrimonio culturale coreano. Questi i presupposti che hanno fatto sceglie allo IED la maison Visonà.

Un’attenzione unica viene prestata nella scelta delle tinte. Tra cui il rosso e il blu fanno da padroni. Infatti sono i colori tradizionalmente legati alla storia e alla cultura coreana. Così come i delicati motivi delle rouches del pellame e i raffinati riferimenti alla tradizione tessile si rifanno ai temi della storia del Paese dell’Estremo Oriente. C’è spesso un legame profondo tra arte e moda. Poiché entrambe si snodano lungo i fili del recupero di tecniche artigianali del passato. Per confluire nel design contemporaneo. E in questo caso sono state sapientemente colte dalla sensibilità della maison Plinio Visonà coordinata dallo IED.

 

Chiara Carnaccini
Meet the author / Chiara Carnaccini

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>