,

GALLERIA NAZIONALE DELL’UMBRIA: FESTEGGIA 100 ANNI

GALLERIA NAZIONALE DELL’UMBRIA: FESTEGGIA 100 ANNI

DALL’11 MARZO AL 10 GIUGNO 2018 LA GALLERIA NAZIONALE DELL’UMBRIA CELEBRA 100 ANNI CON UNA MOSTRA

La Galleria Nazionale dell’Umbria celebra a Perugia i suoi 100 anni con una mostra per valorizzare una delle Istituzioni museali più importanti in Italia.

Fondata il 17 gennaio 1918 raccoglie oggi i Capolavori più belli e importanti, esempi sono le opere di artisti come Duccio, Beato Angelico. Piero della Francesca, Pinturicchio, Perugino e Pietro da Cortona.

Il programma si fa denso e ricco di iniziative per valorizzare e far conoscere a pubblico la Scuola Umbra e l’intera raccolta della Galleria.

Il primo progetto espositivo prende il nome di Tutta l’Umbria una mostra, per raccontare la storia museale  a partire dal 1907 e l’arte tra Medioevo e Rinascimento.

La mostra è curata da Cristina Galassi e Marco Pierini con l’obiettivo di ricalcare la “Mostra d’antica arte umbra”. Che con un gran numero di opere definì il carattere di questo periodo artistico. A breve verranno presentati circa 130 pezzi di Arnolfo di Cambio, Gentile da Fabriano. Niccolò di Liberatore, Benozzo Gozzoli, Matteo da Gualdo, Pinturicchio e Perugino.

L’allestimento è progettato da Daria Ripa di Meana e Bruno Salvatici favorendo l’impatto conoscitivo, visivo ed emozionale che quel tipo di arte produce, legando tutti gli studi ad essi connessi, dal ‘900 ad oggi.

Idee di valorizzazione e conservazione

Il titolo Tutta l’Umbria fa riferimento alla raccolta di opere che giungono da ogni parte della regione sia pubblica che privata.

Il Direttore della Galleria, Marco Pierini, la descrive così: «Si tratta di una mostra davvero legata al territorio, non soltanto perché gran parte delle opere sono ancora conservate in Umbria. Ma soprattutto perché è stato possibile riservare una quota importante del budget per finanziare numerosi restauri e interventi conservativi. A riprova che i musei sono – e devono essere – istituti dedicati alla tutela, oltre che alla valorizzazione, e non possono recidere il vincolo con il contesto. Geografico, storico e culturale dal quale sono nati e nel quale hanno fino ad ora operato».

La curatrice aggiunge: «Si è pensato, che nessun evento più di questo potesse celebrare i 100 anni di apertura della Galleria Nazionale dell’Umbria. Per il suo forte carattere identitario e per le novità emerse dalla mostra del 1907, attuali ancora oggi».

Galleria Nazionale dell’Umbria, Perugia: come arrivare

 

 

 

 

 

Alessandra Mazziotta
Meet the author / Alessandra Mazziotta

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>