,

ENRICO PANTANI: FORESTE DA PATRIZIA PEPE

ENRICO PANTANI: FORESTE DA PATRIZIA PEPE

DAL 16 GENNAIO AL 23 MARZO ENRICO PANTANI PRESENTA FORESTE DA PATRIZIA PEPE A FIRENZE

Enrico Pantani (1975) è un artista toscano che presenterà a Firenze nello spazio espositivo di Patrizia Pepe una istallazione pensata appositamente per il luogo.

Evento curato da Rosanna Tempestini Frizzi prende il nome di Foreste, questo chiude l’ideologia progettuale dei tre progetti per indagare l’habitat. Le due mostre precedenti, di Paolo Chiasera e Luca Matti insieme a quest’ultima hanno ispezionato l’aspetto abitativo in confronto con la società. Per meglio indagare come l’odierno dialoghi con l’ambiente sia culturale che naturale.

La pittura di Pantani è immediata, comunicativa a tratti semplicistica ma profondamente evocativa che trae con molta probabilità ispirazione dalla Street Art. Tocchi rapidi, segno deciso e colori vibranti per testimoniare la rapidità di oggi, della vita e di come la viviamo.

Le sue opere sono racconti, narrazioni quotidiane fatte di immagini e molte volte accompagnate da testi, brevi ma significativi e riflessivi.

Foreste, non è solo un titolo, è soprattutto un messaggio che induce a pensare alla contrapposizione tra uomo e natura in un solo spazio, l’esistenza.

In Foreste gli uomini appaiono in bianco e nero come attenti scrutatori paesaggistici di una natura dai colori densi e squillanti ma distinta e fiera. L’Essere umano rimane quasi a distanza da questa magnificenza come osservatore forse assente o come “disturbatore accanito”.

Nella mostra gli abitanti delle foreste escono alla superficie piana della bidimensionalità per trasformarsi in sculture totemiche per invadere lo spazio. Queste figure assumono il carattere di alterità e si allontanano da un contesto a loro familiare, la natura. Una scelta fatta per intraprendere la strada della globalità.

Patrizia Pepe, Firenze: come arrivare

 

Alessandra Mazziotta
Meet the author / Alessandra Mazziotta

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>