, ,

ACHILLE CALZI: TRA SIMBOLISMO E LIBERTY

ACHILLE CALZI: TRA SIMBOLISMO E LIBERTY

DAL 5 NOVEMBRE 2017 AL 18 FEBBRAIO 2018 AL MIC DI FAENZA ARRIVA LA MOSTRA DI ACHILLE CALZI.

Al Museo Internazionale delle Ceramiche (MIC) di Faenza arriva una mostra dedicata alla ceramica di Achille Calzi (1873 -1919).

Una mostra che attesta il lungo lavoro di ricerca attuato dalla curatrice Ilaria Piazza iniziato nel 2013 grazie alle donazione degli eredi.

Una ricerca mai portata avanti prima su un fondamentale artista che ha fatto la storia del Simbolismo e del Liberty in Italia.

Achille Calzi è stato un’artista magnifico dell’arte ceramica, troppo prematuramente scomparso, divenuto portavoce culturale. Importante fu la sua arte, applicata all’architettura e all’industria ceramica italiana.

Protagonista della svolta ceramista tra due Secoli, fu Figlio d’Arte ma anche disegnatore. Direttore della Pinacoteca, del Museo Civico e della Scuola di Disegno e Plastica di Faenza.

Storico dell’arte e docente, collaborò con la manifattura faentina Fratelli Minardi e fu direttore per le fabbriche Riunite Ceramiche. In queste ultime utilizzò e progettò ceramiche anche per l’architettura: camini, piastrelle e molto altro.

Un modernista a tutto tondo, ma anche un uomo di cultura che viaggiava e si interfacciava con intellettuali e artisti del suo tempo. Pelizza da Volpedo, Adolfo de Carolis, Arturo Martini, Giosuè Carducci, Gabriele D’Annunzio e Riccardo Zandonai.

Riconoscimento e lustro nazionale è l’intento della manifestazione a lui dedicata, anticipata nei mesi scorsi dalla mostra sull’arte Déco.

Attenzione va data all’ambiente culturale e artistico faentino dalla fine dell’800 in poi, riconoscendo l’avanguardia e la tradizione.

La mostra sarà corredata da una pubblicazione che vuole essere sia catalogo che guida ragionata sulle opere di Achille Calzi.

Museo Internazionale delle Ceramiche Faenza: come arrivare 

 

Alessandra Mazziotta
Meet the author / Alessandra Mazziotta

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>